Stella in Agosto 2016

Stella in Agosto 2016

with No Comments

Si è ormai conclusa l’edizione di quest’anno “Stella in Agosto”.

Presto on-line i ringraziamenti ufficiali e le foto dell’evento.

  Ringraziamo tutti i partecipanti tra cui gli ospiti, chi ha dato una mano alla realizzazione e soprattutto al pubblico.

 

L’uomo che piantava gli alberi di Jean Giono
… Nel 1913, quella frazione di una dozzina di case contava tre abitanti. Erano dei selvaggi, si odiavano, vivevano di caccia con le trappole; più o meno erano nello stato fisico e morale degli uomini preistorici. Le ortiche divoravano attorno a loro le case abbandonate. La loro condizione era senza speranza. Non avevano altro da fare che attendere la morte: situazione che non dispone alla virtù. Ora tutto era cambiato. L’aria stessa. Invece delle bufere secche e brutali che mi avevano accolto un tempo, soffiava una brezza docile carica di odori. Un rumore simile a quello dell’acqua veniva dalla cima delle montagne: era il vento nella foresta. Infine, cosa più sorprendente, udii il vero rumore dell’acqua scrosciante in una vasca. Vidi che avevano costruito una fontana; l’acqua vi era abbondante e, ciò che soprattutto mi commosse, vidi che vicino a essa avevano piantato un tiglio di forse quattro anni, già rigoglioso, simbolo incontestabile di una resurrezione. In generale, Vergons portava i segni di un lavoro per la cui impresa era necessaria la speranza. La speranza era dunque tornata. Avevano sgomberato le rovine, abbattuto i muri crollati e ricostruito cinque case. La frazione contava ormai ventotto abitanti, tra cui quattro giovani famiglie. Le case nuove, intonacate di fresco, erano circondate da orti in cui crescevano, mescolati ma allineati, verdure e fiori, cavoli e rose, porri e bocche di leone, sedani e anemoni. Era ormai un posto dove si aveva voglia di abitare. (Salani editore ISBN 88-7782-479-4)

Venerdì 05 agosto 2016

Verso le sette di seraospiti

Si apre la IV edizione di Stella in Agosto

Presentazione della serata

Il laboratorio dei suoni naturali, di e con Francesco Costa (allestimento)

Dalle otto alle nove di sera:

tutti a tavola in borgo Boreaniz

STAR CLUB Robis di Cerce

Verso le nove di sera:

Incontri in cortile

Operazione AFFITTA UNA PECORA a cura di Legambiente Udine

UN MONDO NELLE VALLI, di Michele Obit (giornalista – operatore culturale)

Cala la sera

Incontro con Emilio Randon, giornalista, editorialista al Corriere del Veneto

Giornalismo d’antan, come eravamo, come siamo, una scuola i cui effetti

durano ancora

A seguire

Bizarre Music con Baldo e i Giovani

Gabriele “Gates” Cancelli: tromba e sordine – Alan Malusà Magno: chitarra

Marzio Tomada: contrabbasso – David Cej: fisarmonica

Pensiero notturno

SMO il museo di paesaggi e narrazioni a S.Pietro al Natisone

a cura di Michele Obit.

Il punto sul laboratorio dei suoni naturali

a cura di Francesco Costa e la ricerca di un suono per Stella

Allegra pastasciutta di mezzanotte (e oltre), in compagnia

Come sempre, durante le due serate, quando fa buio:

A Stella per vedere le stelle

osservazioni al telescopio a cura dell’astrofilo Giorgio Antonutti

Sabato 06 agosto

Alle nove di mattina

Salita al monte Stella. Escursione guidata (percorso facile – partenza da Borgo Michs)

Alle undici di mattina

Incontro di ringraziamento tra la comunità e i volontari, nei 40 anni dal terremoto

del Friuli. A cura del Comitato parrocchiale di Ciseriis, Zomeais e Stella.

Vecchia chiesa di Stella: S.S. Messa all’aperto, testimonianze, incontri d’amicizia.

All’una

Tutti a tavola in Borgo Boreaniz

Pomeriggio >

Verso le quattro del pomeriggio e fino alle sei

Incontri locali, spontanei e speciali. Passeggiate libere, gli antichi pozzi, nei borghi,

nei terrazzi, in compagnia di Renzo Zulli · La via Crucis di Stella (con guida, su richiesta

per gruppi) · Visita alla casa/studio di Toni Zanussi (a gruppi, max 5 persone)

Dalle quattro

STAR CLUB Robis di Cerce

Verso le cinque

Laboratorio dei Suoni naturali – per una musica di Stella, aperto a tutti i curiosi

Stella in Agosto >

Dalle otto alle nove di sera:

tutti a tavola in borgo Boreaniz

Durante la cena

Presentazione degli incontri di Stella in Agosto

Verso le nove di sera

Incontri in cortile: GIOVANI E MESTIERI: ESSERE REGISTA

con Leonardo Modonutto e Luca Chinaglia

Cala la sera

Incontro con: TAM TAM le nuove voci della cultura friulana

a cura di Paolo Medeossi, Paolo Patui e Paolo Gaspari.

A seguire Duo Francesco Bertolini chitarra semiacustica, Michele Pucci chitarra.

Pensiero notturno

CORTOMETRAGGI: Rivocâ (7’) e La street life di Milano (1,38’)

regia di Leonardo Modonutto e Luca Chinaglia

A seguire

Francesco Costa: Composizione per Stella (materiali sonori dal laboratorio)

Gran chiusura con allegra pastasciutta di mezzanotte (e oltre) in compagnia

Leave a Reply